Comunicato sui fogli di via e repressione a Como

https://yallahcomo.wordpress.com/2016/10/04/intimidazioni-e-resistenze/

INDIMIDAZIONI E RESISTENZE

immagini-quotidiano-netDalla metà di Luglio, a seguito della chiusura da parte del governo Svizzero della frontiera di Chiasso, centinaia di migranti sono rimasti bloccati alla stazione di Como San Giovanni. Subito è arrivata una forte risposta solidale da parte di numerosi singoli e associazioni della zona, che sono riuscite in maniera efficace a sopperire ai bisogni primari dei migranti. Successivamente è arrivata la risposta del Governo italiano a questa situazione di emergenza, tramite la decisione di creare un campo dove posizionare dei container in cui, secondo le previsioni, dalla metà di Settembre si dovranno spostare le persone ancora rimaste al di qua del confine svizzero. La gestione del campo è stata quindi Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Gli unici stranieri sono qui!

GLI UNICI STRANIERI SONO QUI!
(scritta sul commissariato di polizia, Chiasso 11.09.2016)

tipress_296458Ieri, domenica 11 settembre, si è tenuto a Chiasso un partecipato e determinato corteo antirazzista contro frontiere, deportazioni e per la libertà di movimento per tutti e tutte.

Più di 600 persone, più e meno giovani, qualche passeggino e qualche animale, provenienti da varie realtà, ambiti, situazioni e geografie hanno partecipato alla manifestazione lungo le strade di Chiasso, ribadendo con fermezza la loro opposizione a un sistema fatto di chiusure, esclusioni e controlli. Sistema infame che i migranti vivono quotidianamente alle frontiere di tutti gli stati capitalisti europei. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Le parole di una maggioranza impaurita

fottutamaggioranza

(cioè na sctoria longa da ignoranza e sconfüsion)

IMG_8125

Uella!

Espressione tipica della prosa leghista ticinese, usata nel senso di “accidenti!”, “hai capito!”. Uso italianizzato e strumentale dei dialettali “uela!”, “ueila!”, usati come forma di saluto tra amici.

Fö di ball i falsi rifugiat!

Oltre alle guerre libica e siriana, attualmente sul pianeta si contano 67 conflitti armati dichiarati e oltre 700 milizie non riconosciute. La maggior parte di queste guerre è nel continente africano, con almeno 29 stati riconosciuti coinvolti. Leggendo unicamente il Mattino della Domenica, il Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Ginevra: verso un’accoglienza carceraria delle/dei migranti

Traduzione di un testo scritto dal Collectif Autonome D.

cropped-cropped-baner.jpegA due passi dall’aeroporto di Cointrin, a Ginevra, tra l’autostrada e la pista d’atterraggio, la Confederazione prevede la costruzione di un centro di partenza per richiedenti asilo la cui richiesta d’asilo è stata rigettata. Si tratta dell’ attuazione della nuova procedura di asilo prevista da Simonetta Sommaruga e passata in votazione il 5 giugno 2016. L’idea è quella di accellerare il trattamento delle domande d’ asilo. Per questo non si esita ad incarcerare persone il cui unico crimine è quello di essere fuggite dalle guerre e dalla Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Resoconto iniziative Como-Chiasso

Presidio a Como alle 15.00 sabato primo ottobre.Questo Sabato, dalle 15, presidio in Piazza Vittoria a Como.

Perchè, dopo lo sgombero del campo della stazione di San Giovanni, continua la lotta contro le frontiere e contro le deportazioni. Deportazioni di cui l’azienda Rampinini, che ogni settimana guadagna migliaia di euro grazie agli accordi raggiunti con lo Stato Italiano, è complice.

  • Giovedì 15.09.2016 corteo Como stazione San Giovanni

Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Alcune grafiche

Posted in Generale | Leave a comment

Resoconto conferenza NOBORDERS al Circolo Carlo Vanza

Criminalizzazione e repressione dei migranti
Incontri e scontri sulle diverse rotte migratorie ed un possibile futuro.

Venerdì 23 settembre 2016 alle ore 20.30
presso la sede di via Convento 4 a Bellinzona

Conferenza-dibattito con Marta Cavallini

Filmati e testimonianze sui vari campeggi no borders.
Ventimiglia, Salonicco, Como-Chiasso ed altri luoghi
dove la legge si scontra con l’accoglienza e la solidarietà.

No borders criminalizzazione e repressione dei-migranti incontri e scontri sulle diverse rotte migratorie ed un possibile futuro

Posted in Generale | Leave a comment

A Chiasso, forse, non è successo niente

Articolo ripreso da gas.social

Nulla di nuovo sul fronte meridionale

Posted in Generale | Leave a comment

Lettera migranti presenti in stazione a Como San Giovanni

lettera-aperta-ita

lettera-aperta-eng-def

Posted in Generale | Leave a comment

Corteo antirazzista a Chiasso

DOMENICA 11 SETTEMBRE – ORE 14:00                       

STADIO COMUNALE CHIASSO – VIA SOLDINI

IN SOLIDARIETÀ CON LE MIGRANTI E I MIGRANTI

corteo_11-9-2016-itaLe frontiere sbarrate a Chiasso sono solamente lo specchio che riflette l’ondata di razzismo volutamente fomentata a fini politici, che oggi caratterizza tanto il Ticino e la Svizzera, quanto l’Europa e l’intero mondo occidentale. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Lettera delle persone accampate a Como San Giovanni

letteraITA

letteraInglese

Posted in Generale | Leave a comment

Alcune precisazioni sul corteo di domenica 11 settembre 2016

L’idea di questo corteo è partita dalla volontà di creare un momento e speriamo in futuro un percorso di riflessione e condivisione sulla ripugnante situazione venutasi a creare tra Como e Chiasso. Proprio per questo la manifestazione vuole essere il più partecipata e inclusiva possibile. Pensiamo che sia importante rompere l’assordante silenzio sulla questione scendendo in strada e portando degli interventi e delle testimonianze in alcuni luoghi che hanno un ruolo determinante nell’esclusione, nella segregazione e nella deportazione dei/delle migranti ovvero il Centro di registrazione, la dogana e la stazione.
Per questa manifestazione non è stata richiesta l’autorizzazione. Crediamo infatti che sia assurdo chiedere il permesso per manifestare il nostro dissenso proprio a quelle istituzioni che, nell’apatia generale, hanno creato e continuano a perpetrare queste dinamiche razziste.
*Oggi come ieri vogliamo riappropriarci di un mondo divenuto sempre più arido e inospitale!*

 

*** In contemporanea con lo svolgimento del corteo ci sarà la giornata di SPORTISSIMA. Non sono quindi da escludere disagi riguardanti i posteggi.

Posted in Generale | Leave a comment

Manifesto corteo 11 settembre ’16 (tradotto)

Inglese

Inglese

francese

francese

Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

La vera storia della Croce Rossa

La vera storia della Croce Rossa

Diritto e rovescio

7 giugno 2008. Un manipolo di antirazzisti, abilmente travestiti, riesce ad introdursi tra gli stands diTorino Comics proprio mentre è in corso la presentazione di The story of an Idea, il volume dedicato da Moebius alla storia della Croce Rossa. Mentre uno di loro prende il microfono dalle mani dell’oratore e ricorda allo scarsissimo pubblico le responsabilità dell’organizzazione umanitaria rispetto alla morte di Hassan, gli altri diffondono un fumetto che la storia della Croce Rossa la racconta per davvero. Poi, se ne vanno tutti indisturbati. E gli uomini del vicequestore Petronzi? Sempre a bordo della famosa Stilo Blu, sono arrivati anche questa volta con una mezzora di ritardo.

Posted in Generale | Leave a comment

Ricostruzione di un rimpatrio forzato in Svizzera

Quella che vedete è la ricostruzione di un rimpatrio forzato in Svizzera. Si tratta di una docufiction realizzata sulla base di testimonianze di persone che sono state espulse e di funzionari che hanno partecipato alle operazioni di rimpatrio forzato. Ma anche sui materiali di addestramento della polizia di frontiera svizzera, che prevedono 4 livelli di intervento a seconda della resistenza opposta dalla persona da espellere. Il livello 4 è il più brutale. Talmente brutale che il 17 marzo del 2010 il nigeriano Joseph Ndukaku Chiakwa è morto d’infarto mentre lo stavano legando alla sedia per portarlo su un aereo charter con cui dovevano partire altri 16 nigeriani da espellere. Joseph Chiakwa non è stato l’unica vittima delle espulsioni dalla Svizzera. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Chisura della frontiera a Como-Chiasso

Aprire le frontiere subito! No borders, no deportations!

Aggiornamenti sulla situazine a Como-Chiasso a seguito della chiusura della frontiera e dei respingimenti vengono pubblicati a lato.

La politica europea di controllo contro i flussi migratori ha trasformato il mare mediterraneo in un’ecatombe per migliaia di migranti. Il controllo e la sorveglianza militare tanto del mediterraneo quanto di ogni altra frontiera esterna dell’occidente criminalizza o uccide le persone migranti: i/le più fortunati/e saranno condannati/e ad una vita e a dei lavori clandestini, i/le più sfortunati ad annegare in alto mare. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Intimidazione fascista alla stazione di Como San Giovani e aggiornamenti sulla frontiera italo-svizzera.

18 luglio 2016

Nelle scorse settimane, alla stazione FS di Como San Giovanni, hanno iniziato ad accamparsi numerosi migranti che provano a passare il confine italo-svizzero ma vengono continuamente respinti.

Nella notte tra il 15 e il 16 luglio si è verificata un’intimidazione fascista.

Oltre ad una quarantina di migranti, erano presenti 5 solidali; verso le 2.00 da una macchina parcheggiata sono scesi tre soggetti, riconosciuti come appartenenti all’area dell’estrema destra comasca, che stavano appoggiati all’auto impugnando delle spranghe e rivolgevano ai presenti sguardi e gesti minacciosi. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

L’ avvento della catastrofe

Paura: emozione dominata dall’istinto, che ha come obiettivo la sopravvivenza del soggetto ad una suffragata situazione di pericolo. (cit. wikipedia.org)

Mentre i politici e i governanti del “libero” occidente “democratico” – svizzeri inclusi – ci ripetono ossessivamente che il “terrorismo non vincerà…” e che “il nostro diritto all’aperitivo e al match di football non si discutono…”, tutto intorno a noi sembra dire il contrario. Proclamazione di stati di emergenza e di eccezione diffusi e permanenti, forti limitazioni sul diritto di manifestare pubblicamente, potenziamento dei dispositivi securitari a ogni livello (dall’aumento di effettivi e dotazioni di polizia, esercito e armamenti, alle Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Gobbi, la Lega e l’integrazine a colpi di pistola

Di seguito un’estratto dal Dossier “LA SOLIDARIETÀ NON SI PROCESSA – Dal Ticino alla Val Susa contro chi devasta vite e territori – Lugano ottobre 2014”

Dossier completo

5. Gobbi, la Lega e l’integrazione a colpi di pistola

Da ultimo gli adesivi incriminati. Li inseriamo per capire di che cosa stiamo parlando.

Qualsiasi persona di buon senso troverebbe ridicola la denuncia per aver attaccato degli adesivi! Se poi la denuncia arriva da ambienti che “festeggiano l’integrazione a colpi di pistola” dopo l’uccisione di due senegalesi a Firenze qualche anno fa (Mattinonline 13.12.2011) o che invitano a “bruciare i kompagni al falò del primo d’agosto”(Paolino Gobbi, fratello di Norman, ripreso da “il diavolo”), siamo al paradosso. Prima predicano, starnazzano, infieriscono e poi quando occupano posti di potere, ne abusano in scioltezza. L’arrivo in massa nel Municipio di Lugano ne è un esempio (moltiplicatore aumentato, licenziamenti, eventi a pagamento ecc.) e la presenza leghista in Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Manifesto “Nelle tue montagne c’è un lager”

bozzarETRO

 

 

 

 

 

Posted in Generale | Leave a comment

– La dignità non si sotterra

Il resoconto, alcune foto e i comunicati del presidio sul passo del Lucomagno di domenica 6 ottobre 2013.

Una sessantina di persone all’incirca tra i ragazzi del bunker e i solidali accorsi sotto un tiepido sole e tanto vento

Sapevano che ci aspettavano fuori col pranzo. Hanno provato a non farci uscire, obbligandoci a restare a tavola, quando normalmente se arrivi solo un po’ dopo mezzogiorno non mangi. Poi ci hanno messo dei giochi sui tavoli e ci hanno detto di giocare – a monopoli, alle carte – come si fa coi bambini per tenerli occupati. Allora abbiamo cominciato a rumoreggiare…”.Così raccontra William uscendo dal bunker sulla cima del passo del Lucomagno dove, come molti altri migranti, è stato mandato dopo aver domandato asilo alla Svizzera. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment