18.03.2017 – Blocchiamo Berna!

Da: renversé.co

Il 18 marzo 2017, il «Comitato Cittadino Foyer Svizzero» prevede di manifestare sulla piazza Federale per la «democrazia diretta» e l’applicazione senza eccezioni dell’iniziativa sull’immigrazione di massa.

Alla testa del comitato di organizzazione c’è Nils Fiechter (Giovani UDC), che ultimamente si è fatto notare per le sue affermazioni sulle vittime di violenze sessuali e per alimentare il dibattito sul porto del burqa con dei discorsi razzisti. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Punto della situazione alla frontiera tra Como Chiasso

Di interessi economici, frontiere e militarizzazione

La chiusura delle frontiere svizzere messa in atto durante la cosiddetta «emergenza migratoria estiva», non è solamente l’applicazione temporanea di una «misura eccezionale», ma rientra in un piano d’azione ben piu ampio e articolato. Si tratta di un ulteriore passo atto ad inasprire e consolidare il dispositivo di controllo e repressione già presente lungo la linea di confine. La completa chiusura delle frontiere, giustificata con l’espressione più in voga del momento “situazione emergenziale”, è stata presentata come una momentanea sospensione degli accordi di Schengen, ma il passare del tempo indica effettivamente il contrario: Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

“Non c’è accoglienza se non ci sono i rimpatri” ovvero i nuovi-vecchi Cie

Fonte: Hurrya.noblogs.org

È dall’inizio dell’anno che la questione dei Centri di Identificazione ed Espulsione (CIE) è tornata prepotentemente nelle dichiarazioni dei politici e a interessare la stampa mainstream e non, che non perde occasione per rilanciare le posizioni di questo o quel politico di qualsiasi partito.

L’attacco terroristico al mercatino di Natale avvenuto il 19 dicembre a Berlino, compiuto probabilmente da un cittadino tunisino che era sbarcato in Italia e aveva trascorso un periodo di reclusione nel CIE di Caltanissetta, è stata la miccia per riproporre (spandendo paura tra la popolazione per convincerla così ad accettare silente qualsiasi provvedimento sulla “sicurezza”) il tema dell’identificazione dei e delle migranti ma soprattutto della loro espulsione.

Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Milano – Voci da un’insolita fortezza

fonte: RadioCane

Due voci raccontano di un’insolita occupazione milanese varata sulla spinta di alcuni immigrati – tra cui una vecchia amicizia della rivolta di Corelli del 2005 – che provano ad organizzarsi fuori dai circuiti ufficiali dell’accoglienza contando solo sulle proprie capacità e sulla solidarietà immediata che incontrano. Con questo “progetto” abbandonano la scuola, dismessa per amianto, di via Imbonati e occupano un altro edificio in via Fortezza firmando un comunicato collettivo con il nome “Ci siamo”. Non più solo un “nascondiglio”, ma non ancora “casa” o “luogo politico”, la nuova fortezza lentamente prende forma. Ma non è certo un castello da sogno e non bastano i buoni propositi a scacciare problemi e guai che, se non sono già in salotto, talvolta attendono appena fuori dall’uscio, minacciando di sfondarlo per consegnarti fogli di via, mandati di cattura e decreti di espulsione.
La prima voce è di un occupante di via Fortezza, la seconda di un compagno della rete solidale. Ascolta qui.

Posted in Generale | Leave a comment

Vertice di Malta. Muri, blocchi, campi di concentramento

Fonte: Radio Blackout

Venerdì 3 febbraio a Malta si è svolto il vertice Ue sui migranti, con il chiaro obbiettivo di blindare il confine con la Libia, bloccando le partenze.In un’Europa divisa su tutto, l’unico accordo è sui muri, pattugliamenti, rastrellamenti, respingimenti. Nel Mediterraneo toccherà alla guardia costiera libica, pagata, attrezzata ed addestrata dall’Italia, il compito di bloccare i migranti. Al vertice l’UE ha appoggiato l’accordo sottoscritto il giorno precedente tra Italia e il governo di Al Sarraj.

L’accordo l’Italia – Libia prevede soldi in cambio di polizia, controlli e centri di detenzione in Libia. Sebbene il protocollo siglato confermi gli accordi sottoscritti negli anni precedenti e, in particolare quello del 2008 tra il governo italiano e quello libico,  oggi la Libia è divisa in almeno tre fazioni che Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Quando la polizia subisce i bunker, ridiamo…

(fonte:renverse.co)

Venerdì 13 gennaio 2017, la Radio Televisione Romanda ha riportato la notizia di una lettera di alcuni poliziotti della svizzera francese indirizzata allo Stato Maggiore della polizia ginevrina per lamentarsi delle condizioni di alloggio durante la visita dei capi di stato cinesi e turchi a Ginevra. In quell’occasione le autorità avevano mobilitato circa 300 agenti da tutto il paese, tra cui 35 ticinesi. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Il nuovo piano dell’Unione europea sull’immigrazione

Articolo ripreso dalla rivista “INTERNAZIONALE”

Il 26 gennaio si è aperto a Malta il vertice dei ministri dell’interno dell’Unione europea sull’immigrazione, in preparazione del summit che si svolgerà sempre alla Valletta il 3 febbraio proprio su questo tema. Il presidente della Commissione europea, insieme al commissario all’interno e all’immigrazione Dimitri Avramopoulos e alla rappresentante per la politica estera dell’Unione europea Federica Mogherini, hanno anticipato il piano che sarà proposto dalla Commissione europea ai capi di stato e di governo la prossima settimana.

Leggi l’articolo: Piano unione europea contro migranti

Posted in Generale | Leave a comment

Zurigo: Iniziativa contro Campi e Prigioni

No campi, no prigioni: weekend di informazione e discussioni

Una lotta offensiva contro questo mondo di campi e prigioni necessita di un linguaggio, che non si nasconda dietro frasi politiche e vada oltre le cerchie abituali. Un linguaggio, che esprima solidarietà con altre persone oppresse in maniera militante senza degradarle al ruolo di soggetti. Un linguaggio che non consista di sole parole, ma che sia comprensibile anche attraverso le azioni.

Sabotiamo i campi federali!- Venerdì 20 gennaio, alle 20.00

Nei nuovi campi federali si sta progettando di isolare, sfruttare, e infine deportare in modo più efficiente 5000 persone. In questa presentazione vogliamo fornire una panoramica dei piani dello stato svizzero e alcune idee su come intralciarli. Inoltre, ci concentreremo sullo sfruttamento sistematico nelle prigioni e sulle aziende che lucrano su di esso. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Resoconto della tre giorni contro le frontiere e i razzismi

Lugano, 24-25-26 novembre 2016

(le desinenze personali sono scritte in modo non convenzionale, riconoscendo l’esistenza di infiniti generi, in una prospettiva di decostruzione del linguaggio patriarcale)

La tre giorni è stata caratterizzata da una piccola mobilitazione e da due giorni di presentazioni e discussioni. I presupposti per l’organizzazione di queste giornate nascono dalla necessità di confronto e ricerca di nuovi spunti e idee che possano alimentare ulteriormente il percorso di lotta per la libertà di movimento delle persone, contro le frontiere e il sistema che le erige.

Pensiamo che questa lotta debba andare oltre il linguaggio dell’emergenza, poiché non si tratta di un problema temporaneo, ma di uno scenario futuro che si riproporrà con costanza. Essendo questo uno dei tanti aspetti caratterizzanti il sistema capitalista globale, riteniamo fondamentale riuscire a muoverci in un spettro d’azione e analisi più ampio. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Comunicato ANTIFA

Comunicato diffuso in seguito ad alcune aggressioni da parte di Nazifascisti

Non un centimetro in più

Posted in Generale | Leave a comment

2016 – Cronologia e mappa interattiva di rivolte, fughe, proteste nei Centri di detenzione europei per migranti

Riportiamo quest’interessante articolo dal blog Hurriya

Anche in questo 2016 migliaia di persone hanno portato avanti dure lotte contro il sistema europeo di detenzione e deportazione: fuggendo, distruggendo le strutture, protestando contro la reclusione e le condizioni invivibili dei centri. Se molti di questi lager non sono più attivi, se migliaia di altre persone hanno evitato le deportazioni, se i rastrellamenti sono stati ridotti per mancanza di luoghi dove recludere le persone, lo si deve a queste lotte, condotte in prima persona da chi non si rassegna ai nuovi campi di concentramento europei. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Nulla di nuovo sul fronte occidentale

(fonte: YallahComo)

Como, 15 dicembre 2016

È giunto anche per me il momento di cimentarmi con quello che, grazie alla dedizione di questura e prefettura, sembra ormai essere il filone letterario più affermato del comasco: le arringhe difensive contro le ingiustizie dei (pre)potenti. Difficile sarà tenere il passo con i fulgidi esempi che mi hanno preceduto, considerato che la noia non fa audience e il pubblico esige novità, ma il copione va ripetendosi in modo tristemente identico… Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Basilea: la dogana e le FFS perdono qualche vetrina.

macphee_nofence525Traduzione di un comunicato diffuso su vari siti:

Basilea: la dogana e le FFS perdono qualche vetrina.

Alla stazione di St-Johann, una decina di vetrate dell’edificio della dogana devono essere sostituite (vetri distrutti). La parte restante deve essere pulita a causa delle scritte «Stop deportation! Smash the state!». Anche i vetri del distributore di biglietti delle FFS sono stati distrutti. Le FFS partecipano attivamente alle espulsioni. Le loro installazioni e le loro strutture (distributori, veicoli, edifici, treni, ecc) si trovano ovunque in svizzera.

Attacchiamo lo stato repressivo, le sue frontiere ed i suoi collaboratori!

***Saluti solidali distruttori***

[Traduzione di un comunicato uscito in tedesco su linksunten il 3 dicembre 2016.]

Posted in Generale | Leave a comment

Opuscolo “HANNO ANCHE UN CUORE” pensieri contro l’indifferenza, la banalità e il razzismo

HANNO ANCHE UN CUORE

Si ringraziano le autrici e gli autori dei testi. Non abbiamo chiesto il permesso di utilizzarli perché, in quanto materiale pubblico, riteniamo importante poterli diffondere e riprodurli – citando comunque sempre autori/trici e fonti – al di là delle leggi su copyright e diritti. La citazione sul retro è tratta dal Discorso sul colonialismo pronunciato nel 1955 dallo scrittore martinicano Aimé Césaire. L’immagine è invece opera di Emory Douglas, artista afroamericano e già Ministro della Cultura del Black Panthers Party alla fine degli anni ‘60. Premunirsi contro la stupidità. L’opuscolo vuole essere un contributo alla diffusione di idee che possano smontare la costruzione di muri e frontiere. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

L’era del cinghiale nero 2.0 – Dossier di controinformazione sul fascismo istituzionale in Ticino

L’ERA DEL CINGHIALE NERO 2.0 (stampabile)

L’ERA DEL CINGHIALE NERO 2.0 (lettura)

Da Territori liberati, Cantone del Ticino, II edizione aggiornata, novembre 2016. Diffondi e fotocopia dove e quando vuoi. Un’inchiesta collettiva condotta tra la Svizzera italiana e il nord Italia sui legami esistenti tra l’estrema destra insubrica. Passando dall’amicizia tra il consigliere di Stato ticinese Norman Vais Gobbi e l’ex missino varesotto Andrea Mascetti, alle ambigue università estive in cima al San Gottardo, partecipate da gruppi fascisti norvegesi. Raccontando dei soldi pubblici ticinesi concessi a Terra Insubre e dei corsi di vela organizzati sul lago Maggiore da ex-esponenti di spicco della destra cantonale. Insomma un piccolo viaggio per capire alcune delle derive attuali di chiusura e d’esclusione presenti nel territorio ticinese, corredato da retroscena imbarazzanti, loschi affari e strane intimità. E in lontananza si ode, inquietante e abulico, il ritorno dell’uomo-cinghiale in Ticino. Non perdiamolo di vista….

Posted in Generale | Leave a comment

15/16/17/18 dicembre – 4 giorni contro le frontiere a Saronno

15400325_10154203645850835_433879554921617357_nPubblichiamo qui due testi su deportazioni e seconda accoglienza (qui la versione stampabile dei testi, qui quella del manifesto)

DEPORTAZIONI Dalle frontiere ai CIE, i vari Stati europei mettono in campo nuove forme di spostamento e controllo delle persone che vogliono ridurre a merce-migrante.

Da un lato le espulsioni e i rimpatri, frutto di oculati accordi politici ed economici tra Stati, dall’altro il continuo e ripetuto spostamento dai territori di frontiera, verso i vari centri hotspot del sud Italia, ulteriore luogo di differenziazione e smistamento di chi viaggia senza passaporto. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

24/25/26 novembre 2016 – Tre giorni di incontri e disussioni

ultimosabato5

Posted in Generale | Leave a comment

Bex (Canton Vaud): quando la polizia uccide…

jean-paul-gaultier-vintage-blue-fight-racism-print-maxi-dress-product-1-17844163-4-072147797-normalDi seguito la traduzione di un comunicato pubblicato sul sito di contro-informazione renversé.co dopo l’uccisione di Hervé Mandundu da parte di un caporale della polizia del Chablais nel Canton Vaud, la sera del 6 novembre 2016.

Non si è parlato di una pallottola, né di due, ma ben tre che hanno ucciso Hervé Mandundu, la notte da domenica 6 novembre a lunedì 7 novembre. Ebbene sì, la polizia ha ucciso Hervé… 27 anni, padre e figlio, fratello e amico, parente e conoscente Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Chevrilles (FR): sabotaggio del centro federale di migrazione in costruzione

Traduzione del comunicato pubblicato su Indymedia Schweiz:

nobordersNel 2017, un nuovo campo federale per migranti verrà inaugurato a Chevrilles (Giffers in tedesco), nel canton Friborgo. In questo posto, le autorità vogliono tenere imprigionate delle persone al fine di ricondurle alla frontiera in modo veloce e lontano da sguardi indiscreti.

Condanniamo questa violenza razzista che in questo posto prenderà di mira le persone illegali. Questo è il motivo per cui abbiamo Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Como – Da qui non ce ne andiamo!

FOGLIO DI VIA – art. 2 del D. Lgs.159/2011

reprimere“Qualora le persone indicate nell’articolo precedente  siano pericolose per la sicurezza pubblica o per la pubblica moralità e si trovino fuori dei luoghi di residenza, il questore può rimandarvele con provvedimento motivato e con foglio di via obbligatorio, inibendo loro di ritornare, senza preventiva autorizzazione ovvero per un periodo non superiore a tre anni, nel comune dal quale sono state allontanate. Il contravventore è punito con l’arresto da uno a sei mesi”. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Como: un’estate alla frontiera

chiassofrecckia

Fonte: Radiocane

Non pochi hanno ormai individuato nella cosiddetta “questione delle frontiere” il buco nero di un presente fatto di bombardamenti, saccheggio, sfruttamento e distruzione della vita, in ogni sua forma. Come affrontare l’esercito degli zombie che vorrebbero evitarne le ricadute, triturando tutto in un fango di campi profughi, Cara, Sprar e minchiate di ogni genere amministrate con bonomia poliziesco-planetaria e da ferree determinazioni politico-mediatiche, nessuno davvero lo sa. E spesso capita di navigare a vista. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

A che punto siamo

Aggiornamento sulla situazione a Como.

Como | Frontiera – A che punto siamo

crocerossaIl 19 settembre 2016 è stato aperto il nuovo campo governativo, gestito direttamente dalla Croce Rossa e dalla Caritas. Lo stesso giorno, fin dalla mattina, un centinaio di migranti si riunisce compatta al parco della stazione San Giovanni, determinati a resistere all’annunciato sgombero. Verso le 9 ecco comparire Roberto Bernasconi, capo della Caritas di Como, accompagnato da alcuni esponenti di C.R.I e Caritas e decine di giornalisti, scortati ovviamente dalla polizia. Bernasconi con l’aiuto degli interpreti cerca di convincere i migranti a trasferirsi nel nuovo campo ma, di fronte al loro secco rifiuto, i metodi di “persuasione” si fanno più decisi e i toni si accendono anche con alcuni solidali presenti, accusati di aver Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Articolo sulla ditta di trasporti coinvolta nella espulsioni a Como

maxresdefault

Articolo sulla Rampini – fonte: yallahcomo

Sabato 1 ottobre dalle 15.00 presidio contro le deportazioni in Piazza Vittoria.

A partire dall’inizio della scorsa estate gli uomini e le donne in viaggio (in fuga, molto spesso) dall’Africa verso gli stati del nord Europa, si sono trovati davanti all’impossibiltà quasi totale di attraversare la frontiera svizzera. Ciò ha fatto in modo che un numero sempre più consistente di persone sia stato bloccato al confine tra Svizzera e Italia: dopo il deserto libico e il mar mediterraneo, semplicemente un limbo di dantesca memoria.

Alleggerire la pressione al confine” sembra essere il motto, nonchè la linea d’azione, che gli stati interessati si sono dati nell’affrontare o, quantomeno, nel cercare di tamponare, il fenomeno migratorio: la risposta istituzionale è stata infatti quella di attuare un costante trasferimento di persone dalla dogana di Ponte Chiasso ai centri di smistamento del sud italia.

Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Comunicato sui fogli di via e repressione a Como

https://yallahcomo.wordpress.com/2016/10/04/intimidazioni-e-resistenze/

INDIMIDAZIONI E RESISTENZE

immagini-quotidiano-netDalla metà di Luglio, a seguito della chiusura da parte del governo Svizzero della frontiera di Chiasso, centinaia di migranti sono rimasti bloccati alla stazione di Como San Giovanni. Subito è arrivata una forte risposta solidale da parte di numerosi singoli e associazioni della zona, che sono riuscite in maniera efficace a sopperire ai bisogni primari dei migranti. Successivamente è arrivata la risposta del Governo italiano a questa situazione di emergenza, tramite la decisione di creare un campo dove posizionare dei container in cui, secondo le previsioni, dalla metà di Settembre si dovranno spostare le persone ancora rimaste al di qua del confine svizzero. La gestione del campo è stata quindi Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Gli unici stranieri sono qui!

GLI UNICI STRANIERI SONO QUI!
(scritta sul commissariato di polizia, Chiasso 11.09.2016)

tipress_296458Ieri, domenica 11 settembre, si è tenuto a Chiasso un partecipato e determinato corteo antirazzista contro frontiere, deportazioni e per la libertà di movimento per tutti e tutte.

Più di 600 persone, più e meno giovani, qualche passeggino e qualche animale, provenienti da varie realtà, ambiti, situazioni e geografie hanno partecipato alla manifestazione lungo le strade di Chiasso, ribadendo con fermezza la loro opposizione a un sistema fatto di chiusure, esclusioni e controlli. Sistema infame che i migranti vivono quotidianamente alle frontiere di tutti gli stati capitalisti europei. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Le parole di una maggioranza impaurita

fottutamaggioranza

(cioè na sctoria longa da ignoranza e sconfüsion)

IMG_8125

Uella!

Espressione tipica della prosa leghista ticinese, usata nel senso di “accidenti!”, “hai capito!”. Uso italianizzato e strumentale dei dialettali “uela!”, “ueila!”, usati come forma di saluto tra amici.

Fö di ball i falsi rifugiat!

Oltre alle guerre libica e siriana, attualmente sul pianeta si contano 67 conflitti armati dichiarati e oltre 700 milizie non riconosciute. La maggior parte di queste guerre è nel continente africano, con almeno 29 stati riconosciuti coinvolti. Leggendo unicamente il Mattino della Domenica, il Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Ginevra: verso un’accoglienza carceraria delle/dei migranti

Traduzione di un testo scritto dal Collectif Autonome D.

cropped-cropped-baner.jpegA due passi dall’aeroporto di Cointrin, a Ginevra, tra l’autostrada e la pista d’atterraggio, la Confederazione prevede la costruzione di un centro di partenza per richiedenti asilo la cui richiesta d’asilo è stata rigettata. Si tratta dell’ attuazione della nuova procedura di asilo prevista da Simonetta Sommaruga e passata in votazione il 5 giugno 2016. L’idea è quella di accellerare il trattamento delle domande d’ asilo. Per questo non si esita ad incarcerare persone il cui unico crimine è quello di essere fuggite dalle guerre e dalla Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Resoconto iniziative Como-Chiasso

Presidio a Como alle 15.00 sabato primo ottobre.Questo Sabato, dalle 15, presidio in Piazza Vittoria a Como.

Perchè, dopo lo sgombero del campo della stazione di San Giovanni, continua la lotta contro le frontiere e contro le deportazioni. Deportazioni di cui l’azienda Rampinini, che ogni settimana guadagna migliaia di euro grazie agli accordi raggiunti con lo Stato Italiano, è complice.

  • Giovedì 15.09.2016 corteo Como stazione San Giovanni

Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Alcune grafiche

Posted in Generale | Leave a comment

Resoconto conferenza NOBORDERS al Circolo Carlo Vanza

Criminalizzazione e repressione dei migranti
Incontri e scontri sulle diverse rotte migratorie ed un possibile futuro

Venerdì 23 settembre 2016 alle ore 20.30
presso la sede di via Convento 4 a Bellinzona

conferenza-dibattito con Marta Cavallini

Filmati e testimonianze sui vari campeggi no borders.
Ventimiglia, Salonicco, Como-Chiasso ed altri luoghi
dove la legge si scontra con l’accoglienza e la solidarietà.

No borders criminalizzazione e repressione dei-migranti incontri e scontri sulle diverse rotte migratorie ed un possibile futuro

Posted in Generale | Leave a comment

A Chiasso, forse, non è successo niente

Articolo ripreso da gas.social

Nulla di nuovo sul fronte meridionale

Posted in Generale | Leave a comment

Lettera migranti presenti in stazione a Como San Giovanni

lettera-aperta-ita

lettera-aperta-eng-def

Posted in Generale | Leave a comment

Corteo antirazzista a Chiasso

DOMENICA 11 SETTEMBRE – ORE 14:00                       

STADIO COMUNALE CHIASSO – VIA SOLDINI

IN SOLIDARIETÀ CON LE MIGRANTI E I MIGRANTI

corteo_11-9-2016-itaLe frontiere sbarrate a Chiasso sono solamente lo specchio che riflette l’ondata di razzismo volutamente fomentata a fini politici, che oggi caratterizza tanto il Ticino e la Svizzera, quanto l’Europa e l’intero mondo occidentale. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Lettera delle persone accampate a Como San Giovanni

letteraITA

letteraInglese

Posted in Generale | Leave a comment

Alcune precisazioni sul corteo di domenica 11 settembre 2016

L’idea di questo corteo è partita dalla volontà di creare un momento e speriamo in futuro un percorso di riflessione e condivisione sulla ripugnante situazione venutasi a creare tra Como e Chiasso. Proprio per questo la manifestazione vuole essere il più partecipata e inclusiva possibile. Pensiamo che sia importante rompere l’assordante silenzio sulla questione scendendo in strada e portando degli interventi e delle testimonianze in alcuni luoghi che hanno un ruolo determinante nell’esclusione, nella segregazione e nella deportazione dei/delle migranti ovvero il Centro di registrazione, la dogana e la stazione.
Per questa manifestazione non è stata richiesta l’autorizzazione. Crediamo infatti che sia assurdo chiedere il permesso per manifestare il nostro dissenso proprio a quelle istituzioni che, nell’apatia generale, hanno creato e continuano a perpetrare queste dinamiche razziste.
*Oggi come ieri vogliamo riappropriarci di un mondo divenuto sempre più arido e inospitale!*

 

*** In contemporanea con lo svolgimento del corteo ci sarà la giornata di SPORTISSIMA. Non sono quindi da escludere disagi riguardanti i posteggi.

Posted in Generale | Leave a comment

Manifesto corteo 11 settembre ’16 (tradotto)

Inglese

Inglese

francese

francese

Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

La vera storia della Croce Rossa

La vera storia della Croce Rossa

Diritto e rovescio

7 giugno 2008. Un manipolo di antirazzisti, abilmente travestiti, riesce ad introdursi tra gli stands diTorino Comics proprio mentre è in corso la presentazione di The story of an Idea, il volume dedicato da Moebius alla storia della Croce Rossa. Mentre uno di loro prende il microfono dalle mani dell’oratore e ricorda allo scarsissimo pubblico le responsabilità dell’organizzazione umanitaria rispetto alla morte di Hassan, gli altri diffondono un fumetto che la storia della Croce Rossa la racconta per davvero. Poi, se ne vanno tutti indisturbati. E gli uomini del vicequestore Petronzi? Sempre a bordo della famosa Stilo Blu, sono arrivati anche questa volta con una mezzora di ritardo.

Posted in Generale | Leave a comment

Ricostruzione di un rimpatrio forzato in Svizzera

Quella che vedete è la ricostruzione di un rimpatrio forzato in Svizzera. Si tratta di una docufiction realizzata sulla base di testimonianze di persone che sono state espulse e di funzionari che hanno partecipato alle operazioni di rimpatrio forzato. Ma anche sui materiali di addestramento della polizia di frontiera svizzera, che prevedono 4 livelli di intervento a seconda della resistenza opposta dalla persona da espellere. Il livello 4 è il più brutale. Talmente brutale che il 17 marzo del 2010 il nigeriano Joseph Ndukaku Chiakwa è morto d’infarto mentre lo stavano legando alla sedia per portarlo su un aereo charter con cui dovevano partire altri 16 nigeriani da espellere. Joseph Chiakwa non è stato l’unica vittima delle espulsioni dalla Svizzera. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Chisura della frontiera a Como-Chiasso

Aprire le frontiere subito! No borders, no deportations!

Aggiornamenti sulla situazine a Como-Chiasso a seguito della chiusura della frontiera e dei respingimenti vengono pubblicati a lato.

La politica europea di controllo contro i flussi migratori ha trasformato il mare mediterraneo in un’ecatombe per migliaia di migranti. Il controllo e la sorveglianza militare tanto del mediterraneo quanto di ogni altra frontiera esterna dell’occidente criminalizza o uccide le persone migranti: i/le più fortunati/e saranno condannati/e ad una vita e a dei lavori clandestini, i/le più sfortunati ad annegare in alto mare. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Intimidazione fascista alla stazione di Como San Giovani e aggiornamenti sulla frontiera italo-svizzera.

18 luglio 2016

Nelle scorse settimane, alla stazione FS di Como San Giovanni, hanno iniziato ad accamparsi numerosi migranti che provano a passare il confine italo-svizzero ma vengono continuamente respinti.

Nella notte tra il 15 e il 16 luglio si è verificata un’intimidazione fascista.

Oltre ad una quarantina di migranti, erano presenti 5 solidali; verso le 2.00 da una macchina parcheggiata sono scesi tre soggetti, riconosciuti come appartenenti all’area dell’estrema destra comasca, che stavano appoggiati all’auto impugnando delle spranghe e rivolgevano ai presenti sguardi e gesti minacciosi. Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment